Adoro la ceramica, sempre adorata,se potessi riempirei la casa di oggettistica in ceramica, ma mio marito me lo proibisce e quindi ho deciso di riempire tutta la mia cucina con pentole di ceramica fantastiche, davvero ottime per la conduzione di calore e poi ormai so bene come trattarle e cosa cucinarvi, quindi ho deciso di regalarti una piccola guida su come si fa a riempire la tua casa di tutto quello che ti serve per cucinare con la ceramica e ancora meglio per capire bene le diverse tipologia sule mercato!

Scegli la terracotta o la porcellana?

La ceramica è un materiale molto delicato, che però ci presta molto bene agli accessori da cucina, perché la ceramica comprende molti materiali diversi come il coccio o terracotta, e sono e tram e molto valide per cucinare.

Per esempio la terracotta e un materiale completamente naturale e funziona anche come isolante termico, il che significa che anche se il tempo di riscaldamento è più lungo, mantengono anche il calore nei cibi, una volta che hanno raggiunto la temperatura giusta. Quindi se decidi di cucinare qualcosa per la quale serva una fiamma bassa, e un riscaldamento uniforme, questa pentola fa davvero al co tuo.

Mia madre per esempio cucina sempre le minestre, il risotto, o lo stufato. E il loro sapore cambia da quando le cucini in un altra pentola, si tratta delle pentole perfette per cucinare questa tipologia di piatti, che io amo moltissimo.

Ovviamente la terracotta è davvero molto delicata. Quindi se non presti attenzione anche nel pulire le padelle di questo materiale rischi di scheggiare o di romperle subito.

Prima di utilizzarla immergila in acqua fredda per almeno dodici ore e in caso dovresti ripetere l’operazione, e farlo tutte le volte dopo che cucini. In questo modo preservi il suo stato al 100%.

E poi, non fare come ho fatto io, l’ho messa su fiamma alta la prima volta e la stavo rovinando ancor prima di utlilizzarla. Le pentole di terracotta si puliscono molto facilmente, basta solo riempirle di acqua calda, in questo modo rilasciano il grasso incorporato nella lunga cottura. Successivamente, puoi lavare con del detersivo, utilizzando le spugnette antigraffio per evitare di rovinare la parte smaltata.

Un’altro materiale altrettanto delicato è la porcellana, un altra tipologia di padelle in ceramica, che non andrebbe mai presa per gli accessori in acciaio solo rivestiti in ceramica. Potrebbe ricordarvi molto la porcellana, perché i rivestimenti sono fatti molto bene, ma non è ceramica, quindi capirai come poter distinguerli. Sicuramente anche per il loro prezzo, anche perché la porcellana è un materiale davvero importante e molto famoso.

La porcellana si presta molto bene alla cottura di zuppe e anche la cottura in forno o nel microonde. Devi sono evitare la fiamma diretta, e si tratta di un materiale molto fragile per cui cerca di prestare la giusta attenzione quando lo utilizzi.